aziende-farmaceutiche-2021-monitoraitalia

 

Competitive Data  ha completato l’analisi dei bilanci delle prime 270 aziende farmaceutiche per il triennio 2018-2020.  

 

RICAVI IN crescita

Le prime 270 aziende farmaceutiche  registrano ricavi complessivi in crescita del +0,7% nel 2020, con le regioni del Sud e delle Isole che ottengono un incremento del +9,5%, seguite dalle regioni del Nord Est con una crescita del +3,0%, quelle del Nord Ovest del +1,2%, mentre chiudono in flessione del -1,4%  le regioni del Centro.

Fatturato aziende farmaceutiche 2021-monitoraitalia

classi di fatturato

La crescita maggiore si è registrata tra le aziende farmaceutiche con ricavi maggiori di 100 milioni di euro, +1,4%, seguite, con una crescita del +1,1%, dalle aziende farmaceutiche con ricavi compresi tra 20 e 100 milioni di euro. In controtendenza risultano le aziende con ricavi inferiori a 20 milioni di euro, con una  flessione del -16,3%.

 

le classifiche

La classifica delle prime dieci aziende farmaceutiche per fatturato (civilistico) 2020 vede salire in prima posizione Chiesi Farmaceutici S.p.A., seguita dai grandi player internazionali:

AZIENDAFATTURATO 2020 (000 euro)
CHIESI FARMACEUTICI S.P.A.1.441.405
SANOFI S.R.L.1.365.684
NOVARTIS FARMA SPA1.246.986
MERCK SERONO S.P.A.1.061.505
JANSSEN CILAG S.P.A.1.036.754
ABBVIE S.R.L.855.725
ALFASIGMA S.P.A.800.425
ROCHE S.P.A.791.725
MSD ITALIA S.R.L.784.683
PFIZER S.R.L.768.573

Competitive Data, attraverso le partecipazioni azionarie, ha ricostruito i gruppi di controllo, facendo emergere la reale dimensione dei principali gruppi nazionali: 

GRUPPOCONSOLIDATO 2020 (mn euro)
MENARINI3.903
CHIESI FARMACEUTICI2.240
ANGELINI1.759
BRACCO1.509
RECORDATI1.451
ALFASIGMA1.009

 

EBITDA

Sul fronte dei margini il dato complessivo vede l’EBITDA crescere del +4,6%, con le regioni del Sud e delle Isole in grande spolvero con una performance del +24,9%, seguite dalle regioni del Nord Ovest in crescita del +7,2%, quindi le regioni del Nord Est che segnano un aumento del +6,4%, mentre chiudono in flessione le regioni del Centro, -2,7%.

 

gli utili

Il risultato complessivo delle prime 270 aziende farmaceutiche operanti in Italia è in utile per 3.125.958.000 euro nel 2020, in flessione del -12,3% rispetto ai 3.564.533.000 euro del 2019.

L’incidenza dell’utile sul fatturato si mantiene elevata, al 9,1%, anche se in lieve diminuzione rispetto al dato del 2019 che registrava una incidenza del 10,5%.

 

INDICI DI REDDITIVITA’

Aggregando i bilanci delle società che realizzano nel settore una quota superiore al 50% dei ricavi si ottiene il bilancio somma settoriale, dal quale vengono calcolati i valori medi di riferimento con cui confrontare le performance aziendali.

  • Il ROE, Return on Equity, è il rapporto tra Utile e Patrimonio netto e rappresenta la redditività per i soci. Il ROE medio nel 2020 è stato pari al 12,3%, in flessione rispetto al 18,5% del 2019.
  • Il ROI, Return on Investment, è il Risultato operativo (ottenuto sottraendo dai ricavi tutti i costi operativi) sul Capitale investito netto (cioè l’attivo di Stato Patrimoniale al netto dei fondi di rettifica). Rappresenta la redditività della gestione caratteristica. Il ROI medio è stato pari al 10,6% nel 2020, in calo rispetto al 12,0% del 2019.
  • Il ROS, Return on Sales, è il rapporto tra il risultato operativo e i Ricavi e rappresenta il margine operativo sulle vendite. Il ROS è stato pari al 10,3% nel 2020, in crescita rispetto al 9,9% del 2019.

L’EBITDA medio rispetto al fatturato, o ebitda margin, è passato dal 14,2% del 2019 al 15,0% del 2020.

redditività aziende farmaceutiche 2021-monitoraitalia

RISCHIO FINANZIARIO stabile

Il rapporto di indebitamento, o leverage, rappresenta indirettamente la proporzione esistente tra risorse proprie e risorse di terzi utilizzate per finanziare gli impieghi ed è pari al rapporto fra totale capitale investito e il patrimonio netto, misurando il cosiddetto “effetto leva”.

Nel 2020 il rapporto di indebitamento, o leverage, evidenzia un valore pari a 1,7, quasi stabile rispetto all’ 1,8 del 2019. Rimane stabile allo 0,4% l’incidenza media degli oneri finanziari.

 

Se vuoi essere informato su l’uscita degli ultimi dati aggiornati relativi alle aziende farmaceutiche iscriviti alla nostra newsletter. 

Ti potrebbero interessare anche: